Mascolinità tossica

La mascolinità tossica è una mascolinità forzata dagli uomini verso gli uomini, ma spalleggiata anche da certe donne. Non soddisfare i dogmi di questa malsana mascolinità ingabbia gli uomini in stereotipi che li riduce al silenzio.

Violenza su violenza.

Mascolinità tossica

«Credi che non si notino le cicatrici sulla tua schiena? Gli ho raccontato soltanto quello» afferma e la voce si fa più acuta, risentita.

«Non bastano per la revoca e senza una condanna pregressa è tutt’altro che semplice ottenerla. Ryū non è stupido e neppure i suoi avvocati. Vuoi far passare me per coglione?»

Preme le labbra con forza.

«È per questo?» Non afferro e scuoto la testa. «Non lo hai fatto per non dover raccontare cosa faceva?»

Metto un ginocchio sul materasso e mi piego verso di lei, fino ad arrivare a pochi centimetri dal naso.«Sei così ansiosa di far sapere a tutti cosa ti ha fatto, come ti ha stuprato per il tuo compleanno? Dimmi, hai tutta questa voglia di riviverlo in mezzo a un’aula, con gli occhi puntati su di te?» scandisco atono.

Non volevo, non così. Sono stato crudele e le ho fatto male. Di nuovo. Non parla, ha gli occhi lucidi.

«E sei una donna. A me riserverebbero un trattamento peggiore, soprattutto dopo. Fuori.»

©️ La casa di incubi e stelle

➡️ Un uomo che parla di violenze subite è deriso, in certi ambienti è spacciato.⠀

A cosa porta la mascolinità tossica?

Se sei un uomo e vieni picchiato è perché sei debole, non sei abbastanza forte. Come nella giungla, vince il più forte. Essere debole o sensibile non è ammesso: è una colpa.

Perché?

Perché il “vero uomo” non deve chiedere mai, non ha bisogno di aiuto, non prova emozioni – prerogativa delle donne –, non ha paura, non piange, è predisposto alla lotta, alla forza, è possessivo e domina su ciò che è suo (comprese le persone).⠀

Così, un uomo vittima di violenze deve subire in silenzio. Deve morire.

Come si può accettare tutto questo?

Io non ci riesco. Mi fa rabbia, perché nessuno – uomo o donna che sia – dovrebbe essere ridotto al silenzio, per non essere seviziato dalla società e i suoi giudizi.⠀

👉🏻 Tu riesci a trovarci un senso accettabile?

Lascia un commento