Sᴏɢɴɪ, ᴛᴀᴛᴜᴀɢɢɪ ᴇ… ɪsᴘɪʀᴀᴢɪᴏɴᴇ

Cosa possono avere in comune sogni, tatuaggi e ispirazione? Apparentemente nulla, starai pensando. Ma potrei sorprenderti. Seguimi!

Avevo 6-7 anni quando iniziai a soffrire di incubi. Tutte le notti o quasi. Col passare degli anni, mi accorsi che cominciavo a rendermi conto di essere in un sogno, ma non riuscivo a svegliarmi 😭.
Un bel problema!
Quasi sicuramente, ti è successo almeno una volta, vero?

🥺 Questo aumenta lo stato di ansia e fa perdere lucidità, con il solo desiderio di uscire dall’incubo, di aprire gli occhi e scacciare quell’orrenda sensazione di terrore.

⏳ Col tempo mi accorsi che, tenendo a freno la paura e la voglia di svegliarmi, l’incubo “cambiava faccia”. Diventava una struttura manipolabile.
Non sempre. C’era un elemento che mi faceva acquisire il controllo degli incubi. Ci ho messo un po’ a capire quale fosse, perché era apparentemente insignificante. Così, l’incubo si trasformava in un’avventura dark, certo non allegra, ma… vincevo io.

Ciò ha un nome: SOGNI LUCIDI.

Due sono le cose difficili da fare in un sogno, di solito:
1. Guardare il proprio riflesso in uno specchio.
2. Guardarsi le mani.

LE MANI

In un sogno, spingere l’inconscio a guardare le proprie mani non è facile. Sono qualcosa di reale, tangibile, conscio. Un elemento che ci riporta alla realtà, con cui da bambini impariamo a scoprire il mondo. 🤲

Vuoi sapere come riuscii a creare un pattern funzionante?
UN TATUAGGIO.
Un tatuaggio – che non ho – sul polso. Il disegno univa un tribale e un simbolo, con connotazioni sia esoteriche che archetipiche, che sulla mia psiche aveva una forte presa.
Ciò creava un passaggio di stato della coscienza, pur restando nel sogno.

I TATUAGGI

I tatuaggi simbolici fin dall’antichità sancivano un passaggio, un cambiamento di status, il superamento di prove, l’acquisizione di poteri. Non erano mera estetica: parlavano!
Anche i punti dove venivano – e vengono tutt’oggi, seppur spesso inconsciamente – fatti, ha delle ripercussioni psico-emotive e possono rivelare dei bisogni e il tentativo di superarli.

Torniamo alla domanda iniziale. Cosa hanno in comune sogni, tatuaggi e ispirazione?

I primi due, ora, ti saranno più chiari. Manca il terzo punto.

ISPIRAZIONE

Prendendo confidenza coi sogni lucidi, si impara a essere co-creatori del sogno stesso. Non tutto è sotto il nostro controllo al 100%, ma questo si trasforma in uno spunto. Si modella il mondo onirico e le azioni possono essere guidate, durante l’interazione con altri personaggi.

Assume molto le dinamiche di un gioco di ruolo.

Allo stesso modo, permette di studiare un possibile worldbuilding per scrivere una storia, attingendo direttamente dal nostro inconscio, con grandi possibilità a livello fantastico.

Una forma di pre-stesura, perché poi tutto va sistemato a dovere a livello conscio e strutturato, per dargli una forma narrativa completa. Ma perché non sfruttare le nostre possibilità?

Un problema (gli incubi), un “punto debole”, si può trasformare in un grande punto di forza.

👉🏻 È capitato anche a te di renderti conto d’essere in un sogno/incubo?

Scopri il simbolismo del tatuaggio di Scarlet QUI

Scopri prima le novità!

Iscriviti alla mia newsletter per non perdere notizie, nuove uscite e altro.

Puoi anche unirti al gruppo Telegram.

Lascia un commento