fbpx

Due chiacchiere con Daniele Viaroli

Daniele VIarioli

Oggi ho come ospite un autore che ha esordito con un fantasy sotto il marchio Dark Zone: Daniele Viaroli

Daniele Viaroli

Autore

Daniele Viaroli nasce trentadue anni fa in un paesino immerso nella nebbia padana. Cresce circondato dalle bellezze del parco Adda Sud e si dedica agli studi di Lettere Moderne all’Università di Bergamo, dove apprende cose fondamentali come l’ubicazione dei migliori ristoranti della città e l’utilizzo del pota. Innamorato dello sport e di tutto ciò che è nerd, intraprende lo studio delle arti marziali, diventando un istruttore di Ba Gua Zhang. Scrive da sempre, ma solo con la Fiamma Azzurra e la stima della Dark Zone è giunto alla pubblicazione con una casa editrice.

Read more

Due chiacchiere con Daisy Franchetto

Daisy Franchetto

Conosciamo meglio Daisy Franchetto, autrice di cui ho letto già alcune opere che appezzo molto.

Daisy Franchetto

autrice

Daisy Franchetto è nata a Vicenza, città intrisa di grazia palladiana, ma vive a Torino, città del mistero. È un correttore di bozze ossessivo compulsivo.
La scrittura è una passione nascosta che ha iniziato a coltivare tardi.
Ciò che scrive nasce dalle esperienze vissute: il lavoro nelle comunità psichiatriche e per disabili, i viaggi come volontaria in zone di guerra, l’impegno per la difesa dei diritti umani. L’ascolto delle persone in difficoltà e, prima ancora, l’ascolto di se stessa. Il mondo onirico e la ventennale attività di scavo nella psiche.

Read more

“Stanza 218” di Giacomo Ferraiuolo

Stanza 218 di Giacomo Ferraiuolo

Non vedevo l’ora di leggere “Stanza 218”, che sapevo essere collegato alla storia di Nora, che ho adorato. Non nego che le mie aspettative fossero alte, pur sapendo bene che ogni libro è una realtà a sé stante. Tuttavia, Giacomo Ferraiuolo è riuscito a spiazzarmi fin dalle prime battute e a trascinarmi in questa nuova storia.

Trama

Doveva essere una vacanza spensierata per Antonio e sua madre, da trascorrere a casa di zia Adele. Si ritroveranno invece prigionieri di una follia che dilagherà priva di freni, facendoli sprofondare in un labirinto senza fine di rancore e vendetta. In questo humus di malvagità, e tormentato dal suo passato, Antonio scoprirà che i suoi incubi sono reali e che non c’è via di scampo quando il male è accanto.

Read more
?
This website collects data via Google Analytics. Click here to opt in. Click here to opt out.
×